Occhi di bue rustici con pasta frolla al pistacchio

occhi di bue rustici con pasta frolla all'olio e pistacchi e golosa marmellata di kumquat

Occhi di bue rustici con pasta frolla al pistacchio

Io e Claudia Primavera, l’autrice della ricetta di questi straordinari occhi di bue rustici, mamma del blog La pagnotta innamorata, siamo state di nuovo scelte dalla sorte. Lo scorso scambio ricette lei doveva fare una mia ricetta e questa volta io devo fare una sua, così ho scelto gli occhi di bue , una golosissima ricetta di biscotti di pasta frolla all’olio farciti di marmellata. È bella questa cosa dello scambio perché noi bloggalline siamo tante e non ci conosciamo tutte. L’unica occasione che abbiamo per incontrarci è ai raduni e dato che per ovvi motivi uno sceglie i raduni più vicini a casa, c’è una bella parte del gruppo che non l’ho ancora mai incontrata. Con alcune di queste, nonostante tutto, si è creato un legame comunque, e penso al mio angelo custode Ely, a Ketty e a Sara Drilli, oppure a Chiara che aspetto di abbracciare ormai da troppo tempo, quindi l’idea di Jess e di Valeria di mischiarci in modo che ognuna di noi debba scegliere la ricetta del blog di un’altra bloggallina ci permette di approfondire la conoscenza della bloggallina che ci è toccata in sorte. E come dicevo, a me è toccata Claudia. Il suo blog è molto ben fatto e ben strutturato diversamente dal mio, ad esempio, dove se non sbaglio c’è un unico piatto di carne ma come me ha tante ricette di lievitati e dolci (fa parte dello staff del Re-cake) e non è stato facile scegliere tra tutte le ricette che avrei voluto provare. Alla fine però ho accontentato l’adolescente, come sempre in questo così brutto periodo per lui e la sua scelta è caduta su una ricetta che Claudia ha ideato per l’MTC, gli occhi di bue rustici. L’adolescente nutre da sempre una passione quasi reverenziale per gli occhi di bue, sua prima scelta in pasticceria ma non glieli preparo spesso a causa della quantità che è capace di mangiarne. Questi qua di Claudia però sono senza burro e quindi mi sentirò meno in colpa quando gliene metterò due nello zaino per l’intervallo a scuola 😊. Avevo già provato una frolla con l’olio con il solo risultato di un allagamento di olio nel frigo, fuoriuscito in maniera abnorme dalla pasta frolla ma questa volta la pasta è riuscita perfettamente e senza alcuna sensazione di unto all’assaggio. Questi occhi di bue rustici sono davvero ottimi, croccanti e il retrogusto di pistacchio è un tocco in più e se li proverete li amerete di certo. Grazie quindi a Claudia per la stupenda ricetta ❤️

occhi di bue rustici con pasta frolla all'olio e pistacchi e golosa marmellata di kumquat

occhi di bue rustici con pasta frolla all'olio e pistacchi e golosa marmellata di kumquat

Occhi di bue rustici con pasta frolla al pistacchio – La ricetta

Print Recipe
Occhi di bue rustici con pasta frolla al pistacchio
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 10 ore
Porzioni
10 occhi di bue
Ingredienti
Per la marmellata di kumquat:
Per la frolla all'olio e pistacchio (da Leonardo Di Carlo)
Per la copertura:
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 10 ore
Porzioni
10 occhi di bue
Ingredienti
Per la marmellata di kumquat:
Per la frolla all'olio e pistacchio (da Leonardo Di Carlo)
Per la copertura:
Istruzioni
Per la marmellata di Kumquat:
  1. Lavate bene la frutta e lasciatela a bagno in acqua fredda per circa 12 ore, cambiandola ogni tanto. Lavate la frutta, asciugatela bene e tagliatela a fettine sottili eliminando i semini. Mettetela in una pentola capiente e piuttosto bassa insieme allo zucchero e l’estratto di vaniglia e cuocete a fuoco basso fino a che non si sarà addensata (a metà cottura circa frullate con il minipimer). Trasferite in vasetti sterilizzati, chiudete con tappi ermetici, capovolgete immediatamente e fate raffreddare.
Per la pasta frolla:
  1. Nella ciotola della planetaria mettete l'olio di semi di mais, l'estratto di vaniglia, il sale e la buccia grattugiata di limone e mescolate con la frusta a K. Unite lo zucchero a velo e le uova e mescolare di nuovo fino a completo assorbimento. Aggiungete le farine e lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgete l’impasto in pellicola per alimenti e fate riposare in frigo per 10-12 ore. Trascorso il periodo di riposo, togliete la frolla dal frigo, lasciatela a temperatura ambiente per qualche minuto, poi infarinate il piano di lavoro e stendetene la metà fino ad ottenere una sfoglia sottile di 3-4 mm. Ricavate dei dischetti con l’aiuto di un coppapasta e disponeteli su una teglia foderata con carta forno. Stendete la frolla rimanente e ricavatene altrettanti dischetti, al centro dei quali realizzerete con l’aiuto di un coppapasta più piccolo dei buchi. Continuate fino a terminare tutta la pasta frolla. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C fino a cottura (circa 15 minuti). Una volta cotti lasciar raffreddare completamente.
Montaggio degli occhi di bue:
  1. Quando i biscotti saranno freddati prendete il dischetto pieno, stendevi la marmellata sul lato che in cottura era a contatto con la teglia, sovrapponete il dischetto bucato esercitando una leggera pressione e mettere da parte. Continuare fino a terminare tutti i biscotti.
Copertura:
  1. Fondere il cioccolato bianco a bagnomaria oppure nel microonde facendo attenzione ad usare una potenza medio/bassa. Tuffate gli occhi di bue nel cioccolato bianco per circa 1/3, facendo poi solidificare su un foglio di carta forno. Aspettare che il cioccolato sia del tutto solido prima di servire.
  1. Si conservano in una scatola di latta.

 

occhi di bue rustici con pasta frolla all'olio e pistacchi e golosa marmellata di kumquat

 

 

occhi di bue rustici con pasta frolla all'olio e pistacchi e golosa marmellata di kumquat

 

occhi di bue rustici con pasta frolla all'olio e pistacchi e golosa marmellata di kumquat

2 Comments

  • tizi ha detto:

    di questi biscotti mi incuriosisce sia la marmellata che il tipo di frolla fatta con i pistacchi e l’olio. sarei tanto curiosa di assaggiarli, con quel tuffo nel cioccolato bianco poi sono ancora più golosi! un abbraccio cara 🙂

  • miss mou ha detto:

    Mamma mai che spettacolo Silvietta. MI fanno una vogliaaaa. Sei sempre la regina dei dolci. Un bacio forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *